FIM SCUOLASigillo di Ateneo

International Masterclasses 2017 - hands on particle physics

Alla scoperta delle particelle elementari utilizzando i dati degli esperimenti di fisica delle alte energie.

Una iniziativa dell'IPPOG (International Particle Physics Outreach Group) coordinata in Italia dall'INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare).

 

A Modena si è svolta una Masterclass il 9 febbraio 2017, presso il Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche (FIM) dell'Università di Modena e Reggio Emilia.
La mattina è stata dedicata a lezioni introduttive sulla fisica delle particelle e sul funzionamento di un esperimento di alte energie, in particolare è stato descritto LHCb, uno dei quattro grandi esperimenti installati presso il Large Hadron Collider (LHC) nei laboratori del CERN (Consiglio Europeo per la Ricerca Nucleare). L'esperimento LHCb è dedicato alla comprensione del problema della asimmetria tra materia e antimateria, ovvero del perché l'Universo sia costituito prevalentemente da materia mentre l'antimateria creatasi nel Big Bang sia quasi completamente scomparsa. Questo problema può essere studiato rivelando particelle dal nome esotico di "mesoni B", così chiamati perché contengono il quark b (b come "beauty", bellezza) e "mesoni D", che contengono il quark c (c come "charm", fascino).
Nel pomeriggio gli studenti hanno svolto una esercitazione al computer analizzando i dati registrati da LHCb per identificare i mesoni D e quindi misurarne la massa e il tempo medio di decadimento.
Al termine del'esercitazione è stato realizzato un collegamento in videoconferenza con il CERN e le altre sedi partecipanti alla Masterclass.

Link alle presentazioni:
- Introduzione alle particelle elementari
- Introduzione all'esperimento LHCb e all'analisi dei dati

Le informazioni su questa iniziativa sono pubblicate nella sezione Divulgazione del sito web http://www.outreach.fim.unimore.it .

[Ultimo aggiornamento: 24/11/2017 11:27:23]