2018/19: I nostri sensi e oltre

Il progetto 2018 del ciclo La Curiosità fa lo Scienziato, intitolato "I nostri sensi e oltre" ha riguardato una esplorazione dei meccanismi fisici e chimici alla base della sensorialità animale e una riflessione su come i limiti della sensorialità umana possono essere potenziati attraverso l’uso di strumenti. Gli esseri viventi ricevono continuamente messaggi di vario tipo dall’ambiente in cui vivono. In base al «tipo di messaggio» ricevuto è possibile individuare quelli che chiamiamo «i sensi», nell’uomo cinque. L’invenzione di strumenti (non esclusiva degli esseri umani) consente di andare oltre le potenzialità dei sensi naturali e, anche, "inventare" nuovi sensi che non abbiamo. Le moderne conoscenze scientifiche e tecnologie aprono nuove prospettive, inimmaginabili per molti di noi, su realtà lontanissime dalla scala umana, su orizzonti di esplorazione che si spingono oltre ciò che conosciamo e comprendiamo in modo diretto. Il modo con cui riusciamo a percepire e misurare il mondo influenza così anche la nostra capacità di immaginare il passato e il futuro di ciò che ci circonda attualmente. In particolare si sono trattati i seguenti temi:

  • La visione oltre "l’occhio nudo"
  • L’udito oltre gli infra e gli ultrasuoni
  • Il tatto: conoscere toccando e non toccando
  • I "sensi mancanti"
  • Il gusto: naturale o artificiale?
  • Il senso del tempo.

Le attività hanno complessivamente raggiunto un pubblico di circa 1000 persone.
Nel seguito una breve descrizione delle attività realizzate.
 

Installazione scientifica realizzata presso la Biblioteca Delfini di Modena il giorno 10 novembre 2018 ed inclusa nel programma "il Mese della Scienza 2018": esperimenti, dimostrazioni, giochi e interventi musicali, realizzati in collaborazione con l’Associazione culturale IncoSCIENZA e con l’Associazione Cantieri d’Arte di Modena. L’installazione è stata visita dalle terze classi delle Scuole Medie Paoli di Modena (previo incontro preparatorio con gli insegnanti di Scienze). E’inoltre stata visitata da circa 800 persone: famiglie, govani delle SMS, adulti di ogni età.

Laboratori di Fisica, Chimica e Scienze Geologiche dedicati alle classi III, IV e V del Liceo delle Scienze Applicate Corni nell’ambito delle Settimane della Scienza e della Tecnica (1-13 dicembre 2018). Hanno partecipato circa 150 studenti delle classi III, IV e V del Liceo delle Scienze applicate Corni di Modena che hanno ricevuto prima alcune basi necessarie e successivamente hanno condotto in autonomia esperimenti scientifici inerenti gli argomenti del Progetto.

Attività di Alternanza Scuola Lavoro per 23 studenti del Liceo Corni delle Scienze Applicate di Modena.

Come avvenuto nelle due ultime edizioni, "La Curiosità fa lo Scienziato" ha offerto una attività di Alternanza Scuola Lavoro ad una classe IV del Liceo delle Scienze Applicate dell’ Istituto di Istruzione Superiore Corni di Modena. Gli studenti hanno ricevuto una formazione da parte dei Docenti di UniMoRe coinvolti nelle attività per le tre discipline incluse nel Progetto, nei mesi di ottobre e novembre, hanno collaborato direttamente con i docenti di UniMoRe nella conduzione degli esperimenti e nell’intrattenimento del pubblico durante l’installazione realizzata alla Biblioteca Delfini e, infine, hanno coadiuvato le attività svolte nei laboratori tenuti al Corni. Questa esperienza ha consentito ai ragazzi di ampliare le proprie conoscenze scientifiche e di mettere in pratica quanto appreso sperimentando da protagonisti una attività di divulgazione della scienza.

Il materiale documentale prodotto durante il Progetto è scaricabile da questo sito.

Documenti:

[Ultimo aggiornamento: 19/12/2018 14:57:10]